Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Comunicati Stampa Olbia, 10-16 Ottobre: seminario delle commissioni tecniche della Federazione Internazionale Sport Scolastico

Olbia, 10-16 Ottobre: seminario delle commissioni tecniche della Federazione Internazionale Sport Scolastico

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa

Olbia, 10-16 Ottobre: seminario delle commissioni tecniche della Federazione Internazionale Sport Scolastico

Il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha incaricato l’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna di realizzare il seminario di aggiornamento delle commissioni tecniche della Federazione Internazionale dello Sport Scolastico. L’evento, che si terrà ad Olbia, presso il Geovillage, dal 10 al 16 Ottobre, sarà seguito a livello mediatico, in particolare sarà presente Olympic Channel.

La manifestazione prevede una serie di riunioni sulle tematiche relative allo sport scolastico. Parteciperanno 350 persone, provenienti da tutto il mondo.
Il Miur è il membro italiano delll’ISF, International School Sport Federation, un membro molto attivo e nel 2017 ha organizzato i mondiali scolastici di orienteering a Palermo. L’ISF coopera molto con altre federazioni internazionali per lo sviluppo dell’attività sportiva nelle scuole e per la promozione dell’educazione attraverso lo sport.
«Il Presidente emerito ISF, Andrea Delpin, è sardo e ha proposto Olbia come città organizzatrice di questo evento. E noi siamo ben lieti di accogliere nella nostra città questo importante seminario e gli autorevoli relatori delle federazioni sportive internazionali» dichiara il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi, che parteciperà all’evento l’11 Ottobre, quando si apriranno i lavori in forma plenaria (ore 9.15), e il 16, sempre alle 9.15, quando si terrà una riunione con i rappresentanti dei Paesi europei.
Durante i giorni dell’evento, il 15 Ottobre, verrà eletta la città che ospiterà la Gymnasiade - Schools Summer Games 2020. Le tre candidate sono Jinjiang (Cina), Taoyuan (Taipei Cinese), Budapest (Ungheria).