Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Comunicati Stampa Eventi Settimana Santa 2018

Eventi Settimana Santa 2018

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa

Settimana Santa: ecco gli eventi, fortemente voluti dall’Amministrazione Comunale di Olbia

23 Marzo 2017 – «Teniamo particolarmente ai Riti della Settimana Santa e facciamo il possibile perché siano sentiti, partecipati e condivisi dai nostri concittadini.

Abbiamo quindi voluto creare eventi in diverse  parti della città, che accompagnino le celebrazioni religiose. La comunità sente molto i Riti che, assieme alla Confraternita, sono tra i più antichi in Sardegna. E il sentimento religioso è una parte importantissima nella vita comunitaria di tutti i giorni. La nostra è una tradizione antica per una religiosità moderna» così si esprime l’Assessore alla Cultura Sabrina Serra in merito agli che si terranno ad Olbia a partire da domenica e che precedono la Pasqua.
Domenica 25 Marzo si verrà portata in scena la Chida Santa, queste le parole di Don Theron: «La Parrocchia di San Michele Arcangelo accoglie con gioia nella sua nuova chiesa la sacra rappresentazione di "Chida Santa" proposta e diretta da Anna Maria Puggioni, come momento importante di meditazione e preghiera all'inizio della Settimana Santa. La nostra comunità parrocchiale desidera portare avanti nel tempo progetti come questo capaci di richiamare la profonda unione tra il messaggio della fede con le radici storico-culturali della Sardegna».
Si tratta di una manifestazione doppiamente meritevole perché, oltre a sottolineare attraverso la rappresentazione il carattere sacro e religioso della “Chida Santa”, consente di realizzare un progetto concreto ed estremamente importante di solidarietà sociale nei confronti degli ammalati di una malattia rara e sconosciuta: la Distonia.
Per quanto riguarda la Parrocchia di San Paolo Apostolo, domenica alle ore 11.30 si terrà la benedizione dei ramoscelli di ulivo in Piazzetta Santa Croce e, a seguire, la celebrazione della passione del Signore.
Lunedì alle 19.00 Santa Messa.
Martedì alle 18.00 Santa Messa; alle 18.30 liturgia penitenziale adulti.
Mercoledì alle 8.00 Santa Messa.
Giovedì alle 18.00: messa “in cena domini”; lavanda dei piedi; reposizione; adorazione del Santissimo Sacramento.
Venerdì alle 18.00 celebrazione della passione del Signore; alle 21 rito S’Iscravamentu. Il commento della passione e morte del Signore sarà tenuto dall’Arcivescovo Metropolita mons. Gian Franco Saba in “limba”.
Sabato alle 23 inizio della veglia pasquale.
Domenica di Pasqua: alle 10 Santa Messa, al termine distribuzione del pane pasquale; alle 11.30 processione “S’Incontru”; alle 12 Santa Messa di Resurrezione; alle 19 Santa Messa.