Lunedì 22 Ottobre 2018
Stampa

«Non potevamo che ripetere questa manifestazione, visto il grande appeal generato lo scorso anno. L’evento persegue l’obiettivo dell’amministrazione di sviluppare progetti che vadano oltre l’interesse locale, di più ampio respiro e che vengano associati alla destinazione. Le potenzialità turistiche del nostro territorio possono andare oltre il turismo prettamente balneare per abbracciare un target sempre più ampio» afferma l’Assessore al Turismo Marco Balata.

Ancora una volta le strade del centro cittadino saranno all’insegna di zombie, streghe, ragnatele, gatti neri e le immancabili zucche.

I primi 3 giorni dell’evento saranno dedicati principalmente ai bambini, con aree tematiche: animazione, trucca bimbi e letture del terrore. Il 31 ottobre, a partire dalle 21.30, verrà aperta la “zona rossa”, dedicata ad un pubblico adulto. Passeggiando per Corso Umberto I, via Regina Elena e via Principe Umberto si incontreranno personaggi del cinema horror.

«Anche quest’anno – conclude Balata - abbiamo scelto di distribuire l’evento su più giorni. In questo modo si estende la possibilità concreta di avere una ricaduta economica positiva sul territorio».